Novità     Privati     Imprese     Soci     Territorio    

UTILE, PATRIMONIO CET1 AUMENTANO: I DATI IN CRESCITA

Anche il bilancio 2019 raggiunge risultati più che positivi


Banca solida del territorio, non è solo uno slogan, ma un impegno concreto assunto dalla BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, che chiude un altro anno con il segno positivo. Il bilancio è stato presentato in assemblea venerdì 26 giugno, senza la presenza fisica dei Soci, ma con la presenza del Rappresentante Designato, la figura incaricata di raccogliere ed esprimere i voti della base sociale.

L’esercizio si è chiuso con un utile di 4,6 milioni di euro, in aumento del 32% rispetto al 2018. Tra i numeri più significativi, l’aumento del patrimonio netto, arrivato a 71,7 milioni di euro, +21% rispetto ai 59,2 milioni dell’anno precedente. Il fiore all'occhiello della banca resta sempre la qualità del credito, che dimostra una sana e prudente gestione. Contemporaneamente il Cet1 ratio, altro parametro con il quale si misura la solidità di un istituto di credito, è salito da 16,45% a 20,5%.

“Dati lusinghieri frutto del costante impegno da parte del Consiglio di Amministrazione, della Direzione Generale e di tutto il personale, che con dedizione offre un servizio di eccellenza sul territorio” dichiara il Presidente Alberto Osenda.

La Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura nel corso dell’emergenza sanitaria ed economica che ha colpito il paese ha reagito con misure a supporto delle realtà produttive e delle famiglie. “Abbiamo immediatamente soddisfatto le necessità delle imprese – commenta il Direttore Generale Mauro Giraudi – concedendo 1.000 moratorie sui mutui per circa 100 milioni di euro”. Inoltre la Banca ha lavorato oltre 580 pratiche di finanziamento di importo fino a 25.000 euro per micro, piccole e medie imprese, per un totale di oltre 11 milioni di euro.